Neonato torna in vita dopo 30 minuti di morte apparente

A Leeds, in Inghilterra, in tanti gridano al “miracolo”. Un neonato, di cui i medici si apprestavano a stilare il certificato di morte, è “tornato a vivere” dopo oltre mezz’ora d’immobilità. I genitori, messi al corrente del decesso del piccolo, avevano chiesto di poter tenere fra le braccia il corpicino del bimbo per dargli l’ultimo saluto ma improvvisamente il piccolo si è mosso, ha tossito e ha riaperto gli occhi.
Per i genitori, Jon e Karen Lander, rispettivamente 34 e 32 anni, non vi sono dubbi, quello fu un vero e proprio miracolo. Oggi il piccolo ha 14 mesi, scoppia di salute. Il tutto è accaduto nel dicembre del 2005. John e Karen andarono in un centro commerciale portando con loro il bimbo di appena 2 settimane. Improvvisamente i due si accorgono che il bambino stava diventando pallido e freddo. Preoccupati decidono di andare di corsa all’ospedale, il Leeds General Infirmary.
Qui i medici prendono il neonato in consegna ma si accorgono che la situazione è a dir poco disperata. Dopo svariati tentativi di rianimazione comunicano ai genitori, ormai in lacrime, che il piccolo è deceduto. “E’ morto per infarto” – avrebbero detto a Jon e Karen.
“Eravamo distrutti – hanno raccontato i gnitori -.Dopo che avevamo atteso quella che sembrava un’eternità, i medici sono venuti fuori a dirci che avevano fatto tutto il possibile. Non era più possibile tentare ancora di rianimarlo. Ce l’hanno fatto vedere. Poi, mentre iniziavano a togliergli i tubi, ha iniziato a tossire e muoversi. E li hanno fatto ripartire il cuore, ed ha ripreso a vivere davanti ai nostri occhi”.
La circolazione sanguigna non era stata interrotta ma soltanto rallentata da un restringimento di un’aorta, problema risolto successivamente grazie ad un piccolo intervento chirurgico. Il vera miracolo, secondo i medici, è soprattutto quello dell’integrità del cervello che, malgrado abbia sofferto mancanza di ossigeno per ben mezz’ora, non ha riportato alcun danno. I medici prevedono per Woody un vita normale.
“Non sappiamo cosa sia accaduto – ha detto Jon – Sappiamo solo che lui è un piccolo miracolo. I medici hanno detto di non aver mai sentito di qualcuno che torna in vita mezz’ora dopo essere stato dichiarato morto”.

………….Secondo voi e’ un miracolo ?…………..

Neonato torna in vita dopo 30 minuti di morte apparenteultima modifica: 2008-05-16T00:10:00+02:00da antoniodaiello
Reposta per primo quest’articolo

19 pensieri su “Neonato torna in vita dopo 30 minuti di morte apparente

  1. difficile dire miracolo, certo è che tutto ciò che la scianza non può spiegare può essere interpretato come tale,
    un saluto dal cavallino antonio

  2. SI…QUESTO è UN MIRACOLO…..mi piace pensarlo tale….e sono felice che ci siano miracoli come questo in svariate parti del mondo….Dio c’è…ci sarà….per ogni nostra debolezza…per ogni malessere…lui è accanto e ci protegge…..non preoccuparti per me….sono forte….e quando sento queste cose lo sono ancora di più…..un abbraccio e un bacio CINDY

  3. La spiegazione scientifica è stata data, xchè gridare al miracolo? 🙂
    c’è stato un restringimento dell’aorta e l’incoscienza è durata più del solito, ma un miracolo va oltre la spiegazione scientifica, secondo me 😉

    ecco, questa è la mia versione pragmatica iih!
    cmq sì, certo che ora sto bene 🙂
    se continui a pubblicare articoli di questo genere, prima o poi ne troverò uno a cui non saprò ribattere…mi farà piacere 😉

    buona giornata anto

  4. Ciao Anto sono felice che tu ti stia riprendendo…e sono ancor più felice che le cose stiano migliorando…sai non so se sia un miracolo o meno, ma io sono come San Tommaso se non vedo non credo…oppure ho paura a credere che sia un miracolo…non saprei…o forse perchè non ho così tanta fede da crederlo…Sicuramente Dio esiste, ma penso che a volte si sia dimenticato di noi…e di me….mah. Buona serata Un abbraccio. Rosy

  5. Io credo che dopo 30 minuti sia difficile tornare alla vita senza poi gravi danni celebrali……cmq lascio il mio modesto parere e ti dico….buon week…ed un bacio!

  6. Ciao Anto…oggi sono un pochino fiacca ieri ho fatto tardi e quindi devo riposarmi un pò…sono felice che finalmente l’inter abbia vinto la coppa!!! Buona serata Rosy

  7. in fondo in fondo i miracoli esistono.non si può pensare e credere che l’uomo abbia la cognizione di tutto,è impossibile(per fortuna).ci sarà sempre qualcosa di irrazionale a cui non sarà possibile dare spiegazioni o fare ragionamenti,li vogliamo chiamare miracoli?chiamiamoli miracoli.un nome bisogna pur darlo. fatto stà che esistono,sono inspiegabili ma assolutamente reali-non ricordo in quale mio link mi hai risposto(ho 4 blog)spero di non averti creato confusione

  8. Ciao Anto…non pensavo che lavorassi anche di domenica…Bhe dai oggi e domani ti riposi e stai con la tua famiglia…Ci ritroviamo presto. Un abbraccio. Rosy

  9. Difficilissimo… come credente non lo escludo , come persona del mestiere sono anche pronta a pensare ad una diagnosi inesatta o a procedure svolte non al meglio (nei bambini così piccoli poi talvolta è un vero problema la rianimazione)… Veramente difficile farsi un’opinione senza conoscere da vicino i fatti…
    Buona giornata
    Nora

  10. ciao anto, come procede?
    io oggi sono un pò grigia come il tempo 🙁 è brutto qua, anche se la temperatura è tipicamente primaverile

    buona giornata

  11. sarà un miracolo se avrà una decorso normale.
    Cioè si guarderà attorno, sorriderà afferrerà i giochini dirà mamma, incominciarà a gattonare a rotolare a saltare correre dire fare giocare come tutti gli altri bimbi.

    Se sarà solo un vegetale …..allora dipenderà dai punti di vista.

    Sai io l’ho vissuta in primis sta cosa.

    😉

I commenti sono chiusi.